Quando penso alle mie prossime vacanze in Grecia sento prima il profumo di libertà’ e poi quello inconfondibile della sua cucina. Ormai sapete che l’organizzazione dei nostri viaggi va di pari passo con la scoperta della cucina locale: cerco informazioni sulle tradizioni culinarie e una volta arrivata mi faccio consigliare dagli abitanti i posti migliori – o piu’ strani – o piu’ introvabili dove mangiare.

La cucina greca mi ha stregato dalla prima volta che ho messo piede in un ristorante greco a Firenze ed é stata una delle ragioni per cui avevo deciso di fare una prima vacanza alle Cicladi. Poi, sono rimasta affascinata dalle taverne sotto i pergolati, dai localini in riva al mare e dalle piterie nei vicoli delle chore. Mangiare su un’isola greca dovrebbe essere considerata al pari di un’attività obbligatoria da mettere in agenda, da godere in modalita’ slow, sorseggiando del buon Retsina (un vino da tavola con un retrogusto appunto di resina) o una Mythos ghiacciata.

Per parlare della cucina greca e delle specialità isolane servirebbe un intero blog a parte. Quello che vorrei fare in questo articolo è menzionare i locali che ho preferito a Paros. Ovviamente la scelta di un buon ristorante è una cosa così soggettiva che la scelta migliore é sempre seguire il vostro cuore – e l’olfatto – e godervi un’ottima cena.

Le taverne che cito rientrano tutte in una categoria di prezzo medio-economica, ovvero per una cena con più assaggi (qui non usa tanto antipasto, primo, secondo ma piuttosto vari piatti da condividere), vino della casa, dolce o frutta e liquore solitamente offerti, non abbiamo mai superato i € 25 a testa.

TO BALCONY TOU AKI

E’ letteralmente una terrazza sull’acqua sul lungomare del piccolo borgo di Aliki, poco distante da dove i pescatori scaricano le casse di pesce fresco. Lo dico subito:è il mio preferito. La terrazza sul mare ha questo piccolo molo sul quale ci sono un po’ di tavolini, ma è possibile anche mangiare sulla sabbia. Il mio piatto preferito è il calamaro ripieno di feta e pomodorini (se prendete altri piatti divitelo con qualcuno perchè  è veramente grande. e ripieno. e delizioso) accompagnato da patatine fritte. Mi sono piaciuti moltissimo anche l’insalata di mare e la feta fritta condita con sesamo e miele. Dario invece non rinuncia mai alle sardine e ai pesciolini fritti. Non sono solita mangiare la pasta all’estero ma devo dire che il piatto di spaghetti con l’astice del tavolo accanto sembrava davvero invitante … L’atmosfera è tranquilla e rilassata e il servizio veloce e cortese.

MEAT BAR

Situato nel centro di Naoussa, in un piccolissima piazzetta, non è la classica taverna greca, ma un localino informale dove servono ottime grigliate di carne, pita gyros e piatti classici della tradizione.

KAFENIO PALIA AGORA

Sicuramente uno dei più conosciuti a Paros per l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Non ha moltissimi tavoli, non si può prenotare e le attese possono arrivare a più di un’ora … però ne vale assolutamente la pena! Servono cibi tradizionali greci e isolani in formato “tapas”, così è facile prendere più piatti e condividerli. Meravigliosi il Dakos, una sorta di frisella con pomodoro, olive e capperi e le polpetti di scampi e zucchine. I tavoli sono chiaramente sul vicolo, quindi preparatevi ai passanti che sbavano guardando i vostri piatti.

MYLOS

E’ un locale piccolissimo (3 o 4 tavolini) sulla strada a Marpissa che non attira di certo l’attenzione e non ha una vista mozzafiato. Per noi qui fanno il gyros pita più buono di Paros: la pita è bella morbida e alta come piace a me e il ripieno ben equilibrato senza che nessun sapore prevalga sull’altro. Il prezzo di una pita parte da € 2,50 ma – a meno che non siate super affamati – vi sazierà per tutto il giorno.

PAREA LOCAL CUISINE

Abbiamo apprezzato molto questa taverna accogliente che si trova in una traversa della strada principale a Livadia e quindi lontana dal caos. Si cena in un giardino ben curato e arredato come se fosse la casa della nonna, cosa che contribuisce a dare un forte senso di ospitalità. La proprietaria è gentilissima e spiega con cura gli ingredienti – quasi tutti di loro produzione -dei piatti.

Offrono una cucina greca leggermente rivisitata, con aggiunte insolite che non si trovano nelle taverne tipiche. Il risultato è eccellente.