Tempo di lettura: 2 Minuti

I Castelli di Cannero

Tutti i castelli hanno un fascino particolare e suggestivo. Principeschi e sfarzosi, antiche roccaforti medievali, oppure fortezze inespugnabili, essi sono sempre circondati da leggende e misteri.

Oggi voglio farvi conoscere una fortezza unica nel suo genere. Si tratta dei Castelli di Cannero, meraviglioso esempio di una fortificazione – ormai diroccata – che emerge come se fluttuasse dalle acque del lago Maggiore, di fronte all’omonimo paese.

Edificati nel 1200 su tre scogli, i castelli non erano abitati da dame e cavalieri bensì dai temutissimi pirati Mazzarditi che con le loro scorribande violente seminavano il panico su entrambe le coste del lago. Forti della difficile situazione politica in cui versava il Ducato di Milano e della continua lotta tra Guelfi e Ghibellini, i banditi riuscirono per anni ad avere il controllo sui litorali finché non vennero definitivamente sconfitti e cacciati dall’esercito del Duca di Milano Filippo Maria Visconti, il quale successivamente cedette i possedimenti alla famiglia Borromeo. Nel 1519 venne costruita la Rocca Vitaliana come difesa dalle incursioni dei vicini svizzeri ma alla morte di Ludovico Borromeo cadde in abbandono, diventando nei secoli successivi dimora di contrabbandieri e falsari.

La Leggenda

Un luogo così suggestivo non può che essere teatro di leggende… si narra infatti che i pirati preferirono gettare i loro forzieri colmi di tesori nelle acque profonde del lago piuttosto che consegnarli al Duca e che nelle notti di nebbia fitta ci sia un veliero fantasma che si aggira intorno agli isolotti, reclamando il bottino disperso. Naturalmente si tratta solo di una leggenda ma… non è entusiasmante credere nelle leggende?

Purtroppo lo stato di abbandono in cui i castelli versano da secoli non li rendono una meta visitabile. Si possono tuttavia fotografare dalla strada che collega i paesi di Cannero e Cannobio o raggiungerli con pedalò o imbarcazione private (è tuttavia vietato scendere sugli isolotti per il pericolo di crolli).

La bella notizia è che la famiglia Borromeo ha recentemente avviato i lavori di ristrutturazione dei castelli per renderli un museo che racconti la storia di queste affascinanti fortificazioni nei secoli.

Per informazioni e per essere tra i primi a poter visitare questa meraviglia quando sarà possibile, consultate il sito ufficiale cliccando qui.

La leggenda dei pirati ti ha colpito? Continua a scoprire qui gli affascinanti luoghi del lago Maggiore! 

Foto di @isellabelotti